La Gelosia, cronaca di un amore e della sua (im)possibilità

Definitivo e instabile. Definitivamente instabile. Questo è l’amore. Cangianti e volubili sono le sue stagioni, ma ad unirle c’è un filo rosso chiamato gelosia, un sentimento a cui nessuno è immune, e che colpisce qualsiasi tipo di rapporto, da quello sentimentale a quello genitoriale passando per quello filiale. Ne sanno qualcosa i protagonisti dell’ ultimo film di Philippe Garrel, La Gelosia, una storia di amore, arte e infedeltà. La pellicola è arrivata nelle sale italiane in questi giorni.

Louis (Louis Garrel) ha trent’anni, un matrimonio alle spalle, una figlia di cui occuparsi, e un lavoro da attore di teatro che ancora non gli consente la solidità economica di cui avrebbe bisogno. Così, l’uomo è costretto a vivere in un piccolo appartamento ammobiliato che divide con la compagna Claudia (Anna Mouglalis), attrice momentaneamente disoccupata.

I due sono uniti da una tenera passione condita da una forte intesa mentale, ma questo sembra non bastare. La donna è infatti refrattaria a tutto ciò che circoscrive il suo spazio d’azione, la sua libertà di scelta: mal sopporta il luogo in cui vivono perché troppo piccolo … e non tollera di essere vincolata a un rapporto che preveda la fedeltà. Così, interrompe la relazione, obbligando l’uomo a confrontarsi con l’abbandono. Louis tenta il suicidio, ma sopravvive, e l’unica persona che va a trovarlo è la sorella Esther (Esther Garrel). Per ricominciare gli restano lei, la figlioletta e il teatro.

Gli autori della Nouvella VagueFrançois Truffaut ed Eric Rohmer su tutti, si sono caratterizzati per la capacità di analizzare, con acutezza e profondità, i sentimenti e le dinamiche relazionali uomo-donna. La loro opera è stata d’esempio per almeno due generazioni successive di registi, tra cui, appunto, Philippe Garrel, che, dopo aver vinto due Leoni d’Argento al Festival di Venezia con Non sento più la chitarra (1991) e Les amants réguliers(2005), è tornato lo scorso anno al Lido proprio con La Jalousie.

continua a leggere qui 

La Gelosia, una storia di amore, arte e infedeltà

One Comment

on “La Gelosia, cronaca di un amore e della sua (im)possibilità
One Comment on “La Gelosia, cronaca di un amore e della sua (im)possibilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *